Google DNS promette di aumentare velocità e sicurezza di Internet

google

Difenterò patrone di mondo!
Probabilmente questo è quello che pensano i fondatori di Google, visto che sfornano novità in continuazione; l’ultima in ordine di tempo è Google DNS.


Un po’ come fa OpenDNS, Google mette a nostra disposizione dei server DNS gestiti da loro, promettendo velocità e sicurezza.
 
Il DNS (che sta per Domain Name System) è il servizio che traduce gli indirizzi mnemonici (es: www.tecnozoom.it) a sui siamo abituati nel corrispondente indirizzo IP, che identifica in maniera univoca il server che ospita il sito (o il servizio) a cui vogliamo accedere.
 
Google DNS è quindi un servizio che, se mantiene le promesse, dovrebbe velocizzare la navigazione Internet e renderla più sicura, magari filtrando i siti che diffondono i vari attacchi.
 
Per usare Google DNS non si deve installare niente, e non c’è bisogno di un account Google: è sufficiente impostare gli indirizzi IP dei server pubblici di Google nelle proprietà della connessione ad Internet (oppure all’interno dei parametri di connessione del router); gli IP sono i seguenti:

  • DNS primario: 8.8.8.8
  • DNS secondario: 8.8.4.4

La procedura per modificare le impostazioni del DNS le trovate nel mio articolo su OpenDNS, a questo indirizzo.
 
Per quanto riguarda la velocità, il sito ZDNet ha effettuato delle prove, ed ha espresso alcuni dubbi, anche relativamente alla sicurezza.
 
In ogni caso vi invito a provare: se non vi piace potete sempre tornare indietro.