La Gran Bretagna come la Finlandia: 2 Mega entro il 2012

uk

Come in Finlandia alcuni giorni fa, anche nel Regno Unito le cose sembra che si stanno muovendo: il Ministro per le Comunicazioni inglese ritiene che la Banda Larga sia un diritto di tutti i cittadini, e deve essere considerata facente parte del Servizio Universale.


In Gran Bretagna le promesse di un ministro non sono certe come quelle dei ministri italiani, pertanto c’è una buona probabilità che quello che ha promesso il Ministro per le Comunicazioni potrebbe diventare realtà: 2 Mega per tutti entro il 2012.
 
L’annuncio è stato fatto dal Ministro Stephen Timms; la dichiarazione intende inserire la Banda Larga all’interno del Servizio Universale (in pratica comporta l’obbligo per un operatore a fornire il servizio a chiunque ne faccia richiesta, p.es. i servizi di telefonia e di Poste già fanno parte del Servizio Universale).
 
Come si può immaginare, la dichiarazione ha suscitato molto interesse, e per evitare che l’annuncio venisse frainteso, molti sono intervenuti per ammorbidire questa dichiarazione, che poteva sembrare una promessa del Governo. In realtà, piuttosto che una garanzia, questa dichiarazione sembra indicare una volontà, una linea guida che il Governo vuole dare al mercato.
 
Al momento resta quindi un po’ di confusione, e non resta altro da fare che aspettare una conferma nei prossimi giorni da parte delle istituzioni. Speriamo che i sudditi di Sua Maestà riescano ad ottenere questo servizio, e che anche altri Governi in Europa seguano le loro orme. Magari i nostri politici, vedendo la concorrenza, apriranno gli occhi.