ADSL e piccione viaggiatore: chi e’ il piu’ veloce?

Piccione vs ADSL

Ha fatto molto scalpore ultimamente la notizia di una curiosa gara, tra un piccione viaggiatore ed una ADSL, effettuata in Sudafrica; la gara consisteva nel trasportare una certa quantità di dati tramite ADSL e tramite piccione viaggiatore.
Molti si sarebbero aspettati la vittoria dell’ADSL, in realtà ha vinto il piccione.
Ok, è successo in Sudafrica, un paese che forse è arretrato… ma siamo sicuri che in Italia il risultato sarebbe stato diverso?


La notizia è stata riportata da molti siti autorevoli di notizie, tra cui Repubblica, Wired, Yahoo Notizie e l’(Espresso che ha pubblicato anche un video), ecc.; inoltre ne hanno ampiamente parlato anche i TG nostrani, dando ampio risalto al fatto che il piccione viaggiatore ha battuto la tecnologia, e che in Sudafrica le linee ADSL sono piuttosto arretrate.
 
Nessuna delle citate testate (ma anche nessuna tra quelle non citate) però ha approfondito la notizia, magari facendo due conti, e confrontando la situazione del Sudafrica con quella del nostro Paese… siamo sicuri che in Italia sarebbe stato diverso?
 
Nel dettaglio, la gara consisteva nel trasportare 4 GB di dati tra un ufficio ed un altro. Uno dei mezzi era l’ADSL, l’altro mezzo era un piccione viaggiatore; a tale scopo Winston, un piccione di 11 mesi, è stato addestrato a portare una schedina di memoria da 4GB in un ufficio a 60 miglia di distanza (96,5 Km).
 
I dati sono arrivati tramite piccione viaggiatore all’ufficio di destinazione, e dopo essere stati scaricati nel PC erano passate circa 2 ore; in quel momento l’ADSL era arrivata a trasmettere solo il 4% dei dati.
 
Facciamo due conti: 4 Gbyte corrispondono a 32 Gbit. Per trasmettere 32 Gbit in 2 ore serve un’ampiezza di banda di 4.660 Kbit (circa 4,5 Mbit) in upload. Le migliori ADSL italiane arrivano a 512 Kbit in upload (se siamo a due passi dalla centrale ed abbiamo una linea perfetta).
Questo significa che il piccione viaggiatore avrebbe stravinto anche da noi: infatti la velocità del piccione è stata di circa 9 volte maggiore di quella delle migliori ADSL; in Italia quindi nella migliore delle ipotesi saremmo arrivati all’11% dei dati trasmessi.
 
Se invece di un’ADSL perfetta consideriamo un’ADSL media (384 Kbit in upload), la situazione peggiora: il piccione trasporta i dati 12 volte più velocemente dell’ADSL, e quindi all’arrivo del piccione saremmo arrivati a circa l’8% dei dati trasmessi tramite ADSL.
 
Probabilmente questa gara servirà agli operatori Sudafricani per migliorare la propria rete, ma io spero che anche i nostri operatori prendano esempio, visto che la situazione da noi non è poi tanto diversa.
 
Voi cosa ne pensate?