Vodafone limita il VoIP e il P2P

Vodafone Internet

Dopo la notizia di alcuni giorni fa in cui ho commentato le (elevate) tariffe Vodafone per Internet, giunge un’altra notizia poco felice: Vodafone ha deciso di limitare il traffico P2P e VoIP.
Cerchiamo di capirne qualcosa di più.


In pratica, a partire dal 20 novembre 2009, verrà limitato il traffico per le applicazioni P2P (Emule, Torrent ecc) e per il VoIP (infatti l’utilizzo del VoIP sarà abilitato solo con certi piani).
 
Dal sito Vodafone leggiamo:
“A partire dal 20 Novembre 2009, allo scopo di salvaguardare la qualità del servizio Internet a vantaggio di tutti i Clienti, la velocità massima di connessione alle applicazioni peer-to-peer o file sharing potrà essere limitata fra le ore 7:00 e le ore 22:00.
 
Inoltre nelle offerte Dati in Mobilità con computer e cellulare (iPhone, BlackBerry, etc…) saranno introdotte alcune limitazioni e nuove condizioni per il traffico effettuato con applicazioni VoIP”.

 
In pratica per poter utilizzare il VoIP si dovranno sottoscrivere per forza alcuni piani tariffari, mentre non c’è scampo per il P2P ed il file sharing.
 
Vodafone è sempre stata poco trasparente con i proprio clienti, le tariffe sono sempre piene di clausole, codicilli ed asterischi, e sono difficili da interpretare. Ed ora aggiungono anche le limitazioni…
 
Io ribadisco il suggerimento che ho già dato nel mio precedente articolo: se non vi sta bene cambiate operatore :)