WiMAX: il contratto Freemax è approvato dai consumatori

freemax adsl wimax

Tra i primi casi in Italia, il contratto di abbonamento di Freemax è stato sviluppato con una collaborazione tra l’azienda e il Movimento Consumatori; questo dovrebbe essere una garanzia in più per gli utenti, che tanto spesso non sono tenuti in sufficiente considerazione dagli operatori.


Il 24 novembre 2009 alle ore 12.00, nella Camera di Commercio di Livorno, Freemax SpA presenterà, con una conferenza stampa, il contratto di adesione ai servizi offerti; il contratto è stato realizzato in collaborazione tra l’azienda e l’ufficio legale del Movimento Consumatori, coordinamento regionale della Toscana.
 
Gli utenti che sottoscriveranno i servizi di connettività e telefonia Freemax (che è un operatore toscano), firmeranno quindi un contratto approvato dal Movimento Consumatori. Questo contratto è incentrato sulle esigenze e sulle aspettative del cliente; in questo modo dovrebbero anche diminuire i contenziosi che possono sorgere tra cliente e fornitore.