La storia infinita: un altro STOP alla banda larga…

Paolo Romani

Gianni Letta ha annunciato il congelamenteo degli 800 milioni di euro promessi dal governo per lo svoluppo della banda larga e l’eliminazione del digital divide. Il famoso “piano Romani”, per portare 20 Mega al 96% della popolazione entro il 2012 è stato bloccato.


Purtroppo si: nonostante le recenti notizie che vedevano il tanto contestato (per altri motivi) Brunetta a favore dello sviluppo della banda larga, e nonostante altri paesi Europei (tra cui Finlandia e Gran Bretagna) stiano investendo nelle infrastrutture per ridurre il digital divide ed ampliare la copertura e la qualità dell’ADSL, in Italia pare che stavolta sia stato dato uno stop definitivo alla situazione.
La fonte è Repubblica.
Gianni Letta, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, avrebbe detto: “I soldi per la banda larga li daremo quando usciremo dalla crisi”. E’ ovvio che il riferimento è agli 800 milioni di euro che erano stati promessi (ormai alcuni mesi fa) per finanziare parte del famoso “Piano Romani” (che prevede investimenti per 1,47 miliardi di euro).
 
Si tratta di un piano per portare la banda larga (20 Megabit) al 96% della popolazione entro il 2012, e 2 Megabit alla popolazione rimanente.
 
Sin da quando sono stati stanziati, quegli 800 milioni hanno avuto vita difficile: il Cipe ne aveva sempre rimandato l’assegnazione, nonostante le pressioni da parte di Telecom, dell’Agcom, di Confindustria, dello stesso Paolo Romani e, notizia fresca, di Brunetta.
 
Per il momento il giallo sembra chiarito: Letta ha detto che i fondi sono ancora bloccati dal CIPE (e che non sono stati dirottati), ma che comunque non saranno utilizzabili prima di essere usciti dalla crisi.
 
Ancora una volta vediamo l’arretratezza e la chiusura mentale dei nostri governanti, soprattutto a confronto con quanto fanno nel resto d’Europa, dove i Governi, con il favore della Comunità Europea, promuovono le nuove tecnologie quali mezzi per uscire dalla crisi. La banda larga, secodno le stime EU, porterà circa 1 milione di posti di lavoro fino al 2015, e una crescita economica (in tutta Europa) di 850 miliardi di euro.
 
Se hai problemi di banda o se hai una banda poco larga, racconta in questo forum il tuo problema e come ti arrangi. Le vostre segnalazioni ci aiuteranno a documentare meglio la situazione reale e nel nostro piccolo a dare un contributo di informazione perché la situazione migliori.