Misuriamo la velocità della nostra ADSL

ADSL Speed Test

Sicuramente molti di voi si sono domandati se la velocità effettiva dell’ADSL che viene utilizzata è quella pubblicizzata dal provider.
Vediamo come possiamo scoprire la velocità reale.


Innanzitutto è doveroso un chiarimento, per fare un esempio alla portata di tutti, la connessione ad internet si può paragonare ad un tubo in cui passa l’acqua, e la velocità della connessione è la quantità di acqua che passa attraverso il tubo ed esce dal rubinetto.
 
Quando il gestore parla di ADSL fino a 7 Mbps, sta significare che il cavo (il “tubo”) che porta la connessione dalla centrale di zona fino a casa nostra, ha una capacità massima di 7 Mbps. Ovviamente, come nel caso dell’acqua, questa velocità dipende da quante persone attingono da quella centrale, e dipende anche dalla qualità del cavo telefonico e dalla distanza dalla centrale di zona.
Da quanto detto, si capisce che in pratica la velocità indicata è solo quella dell’ultimo tratto: dal provider fino a casa nostra.
 
Così come per la rete idrica, anche la rete internet è costituita da diversi tratti, gestiti da diversi provider, e in cui ci sono molti fornitori di servizi (i server a cui ci colleghiamo); ogni server è collegato ad un provider, e ha a disposizione una certa larghezza di banda (la velocità: possiamo paragonarla al diametro del tubo). La cosa principale è che l’acqua non ci arriva dal nostro provider, ma dal server al quale siamo collegati.
 
Questo ci fa capire che i parametri che influenzano la velocità sono moltissimi, e solo pochi di questi sono controllabili dal provider che ci fornisce l’ADSL.
 
Per misurare la velocità della nostra ADSL è possibile utilizzare dei programmini liberamente scaricabili, oppure qualche sito che offre il servizio.
In ogni caso il concetto è simile: ci viene mandato un file, e contemporaneamente ci viene mostrata la velocità con cui risciamo a scaricarlo. Il problema è che con ogni probabilità, ogni volta che facciamo un test ci viene mostrato un risultato differente, proprio a causa di quei numerosi parametri che influiscono sulla velocità, e che non dipendono dal nostro provider.
 
Come possiamo fare per sapere se i risultati sono affidabili?
Non è una domanda banale: se il server con cui sto facendo lo speed test della ADSL mi manda una quantità dati inferiore alla portata della mia ADSL, la velocità mostrata sarà corretta, ma non corrisponderà alla velocità della mia linea.
Per fare l’esempio dell’acqua: se il mio tubo ha una portata di 10 litri al secondo, e l’acquedotto me me manda solo 5, la velocità mostrata (5) è corretta, ma non è la portata massima del mio tubo.
 
Bisogna effettuare diversi test, in diverse ore della giornata, per evitare problemi o congestioni temporanee, e bisogna prendere il valore più alto misurato.
 
Vi lascio con alcuni suggerimenti per calcolare la velocità nella maniera più affidabile possibile, e con una lista di siti per effettuare test online direttamente dal browser.
1) Chiudere ogni applicazione che utilizza la connessione ad internet (file sharing, MSN, email, ecc. ecc.)
2) Usare sempre il cavo ethernet e non la connessione wireless
3) Ripetere il test più volte in diverse ore del giorno

http://www.speedtest.net
http://meter.mclink.it/applet.html
http://assistenza.libero.it/angolo_pc/speedtest.phtml

Nella galleria vedete il risultato della mia ADSL (in teoria 7 Mega), calcolato con speedtest.net